ITALIA - MACEDONIA DEL NORD, NUOVE OPPORTUNITÀ COMMERCIALI PER LE AZIENDE VENETE

del 24.10.2019

La sede di Confapi Padova, mercoledì 23 ottobre, ha ospitato un incontro con il Console generale della Repubblica di Macedonia del Nord Stojan Vitanov e il Vicepresidente dell’Unione dei Consoli Onorari in Italia Mattia Carlin. È il primo passo di una collaborazione che presenta interessanti prospettive commerciali per le aziende del teritorio. Ad accoglierli il Presidente di Unionmeccanica Veneto Andrea Tiburli e il Direttore di Confapi Padova Davide D’Onofrio.

«Si aprono importanti prospettive di sviluppo per le piccole e medie imprese del Veneto, soprattutto per quelle del settore manifatturiero», spiega Tiburli. «Quella della Macedonia del Nord è un’economia in crescita, interessata a importare strumenti e tecnologie, in particolare destinate all’uso agricolo. Tra i nostri compiti c’è quello di favorire l’accesso delle Pmi ai mercati stranieri, individuando e proponendo alla rete Confapi nuove opportunità nel mondo e valorizzando così la produzione italiana di alta qualità. Sono sicuro che si svilupperanno importanti possibilità di collaborazione tra le realtà dei nostri due paesi».

La Repubblica della Macedonia del Nord ha un'economia aperta, altamente integrata nel circuito commerciale internazionale. I settori più importanti sono l'agricoltura e l'industria. Il settore terziario è cresciuto anch'esso negli ultimi anni, l'educazione della forza lavoro e le capacità sono competitive. La politica economica del paese, come è emerso anche dall'incontro ospitato in Viale dell'industria, è attrarre gli investimenti stranieri per incrementare il tasso di occupazione. Una delle caratteristiche principali dell'economia del paese è la disciplina fiscale che ha mantenuto stabile il corso della valuta monetaria per un lungo periodo.

Ufficio Stampa Confapi Padova

stampa@confapi.padova.it

ITALIA - MACEDONIA, NUOVE OPPORTUNITÀ COMMERCIALI PER LE AZIENDE VENETE
La sede di Confapi Padova, mercoledì 23 ottobre, ha ospitato un incontro con il Console generale della Repubblica di Macedonia del Nord Stojan Vitanov e il Vicepresidente dell’Unione dei Consoli Onorari in Italia Mattia Carlin. È il primo passo di una collaborazione che apre interessanti prospettive commerciali per le aziende venete. Ad accoglierli il Presidente di Unionmeccanica Veneto Andrea Tiburli e il Direttore di Confapi padova Davide D’Onofrio.
«Si aprono importanti prospettive di sviluppo per le piccole e medie imprese del Veneto, soprattutto per quelle del settore manifatturiero», spiega Tiburli. «Quella della Macedonia del Nord è un’economia in crescita, interessata a importare strumenti e tecnologie, in particolare destinate all’uso agricolo. Tra i nostri compiti c’è quello di favorire l’accesso delle Pmi ai mercati stranieri, individuando e proponendo alla rete Confapi nuove opportunità nel mondo e valorizzando così la produzione italiana di alta qualità. Sono sicuro che si apriranno importanti opportunità di collaborazione tra le realtà dei nostri due paesi».
La Repubblica ha un'economia aperta, altamente integrata nel circuito commerciale internazionale. I settori più importanti sono l'agricoltura e l'industria. Il settore terziario è cresciuto anch'esso negli ultimi anni. L'educazione della forza lavoro e le capacità sono competitive.
La politica economica del paese è attrarre gli investimenti stranieri per incrementare il tasso di occupazione. Una delle caratteristiche principali dell'economia del paese è la disciplina fiscale che ha mantenuto stabile il corso della valuta monetaria per un lungo periodo.
Ufficio Stampa Confapi Padova
stampa@confapi.padov

La sede di Confapi Padova, mercoledì 23 ottobre, ha ospitato un incontro con il Console generale della Repubblica di Macedonia del Nord Stojan Vitanov e il Vicepresidente dell’Unione dei Consoli Onorari in Italia Mattia Carlin. È il primo passo di una collaborazione che apre interessanti prospettive commerciali per le aziende venete. Ad accoglierli il Presidente di Unionmeccanica Veneto Andrea Tiburli e il Direttore di Confapi Padova Davide D’Onofrio.

 

«Si aprono importanti prospettive di sviluppo per le piccole e medie imprese del Veneto, soprattutto per quelle del settore manifatturiero», spiega Tiburli. «Quella della Macedonia del Nord è un’economia in crescita, interessata a importare strumenti e tecnologie, in particolare destinate all’uso agricolo. Tra i nostri compiti c’è quello di favorire l’accesso delle Pmi ai mercati stranieri, individuando e proponendo alla rete Confapi nuove opportunità nel mondo e valorizzando così la produzione italiana di alta qualità. Sono sicuro che si apriranno importanti opportunità di collaborazione tra le realtà dei nostri due paesi».

 

La Repubblica ha un'economia aperta, altamente integrata nel circuito commerciale internazionale. I settori più importanti sono l'agricoltura e l'industria. Il settore terziario è cresciuto anch'esso negli ultimi anni. L'educazione della forza lavoro e le capacità sono competitive. La politica economica del paese è attrarre gli investimenti stranieri per incrementare il tasso di occupazione. Una delle caratteristiche principali dell'economia del paese è la disciplina fiscale che ha mantenuto stabile il corso della valuta monetaria per un lungo periodo.

 

Ufficio Stampa Confapi Padova

 

stampa@confapi.padova.it

/Argomenti