«LE AZIENDE STANNO BENE, SE LE PERSONE STANNO BENE»

del 23.01.2019

Il presidente Valerio al workshop iOlab: «Uno spazio di lavoro  correttamente progettato può far incrementare la produttività del 20%»

«Non è corretto dire che il mondo del lavoro sta cambiando, perché è già cambiato. E continuerà a farlo. Il ruolo delle risorse umane sarà sempre più centrale: in questo senso è necessario ripensare gli spazi di lavoro, non più semplicemente suddividendo le superfici per il numero degli addetti, ma partendo invece dalle esigenze organizzative dell’azienda per poi coniugare spazi e funzioni, così da ottimizzare funzionalità e performance. È fondamentale che chi viene a lavorare nella nostra azienda lo faccia volentieri».

È una parte dell’intervento del presidente di Confapi Padova Carlo Valerio al workshop “Le aziende stanno bene, se le persone stanno bene”, presentato dalla rete di imprese iOlab martedì 22 gennaio al padiglione 11 di PadovaFiere.

«Una nuova generazione di lavoratori sta diventando dominante, quella dei “creativi smart”. I “nativi digitali” saranno nel mondo la maggior parte della forza lavoro entro il 2020. Oggi più che mai diventa fondamentale l’“engagement”, vale a dire il livello di coinvolgimento e di impegno che la persona ha verso l’organizzazione e i suoi obiettivi. Uno spazio di lavoro correttamente progettato e realizzato può far incrementare la produttività di oltre il 20%. Non lo dico io, ma lo attestano studi pluriennali da fonti autorevoli come la Gallup. Solo le aziende in cui “la gente sta bene” potranno vivere a lungo, perché solo queste sapranno sperimentare autentica innovazione di prodotto e di processo, coinvolgendo tutti coloro che vi operano».

Per saperne di più sul progetto iOlab

Diego Zilio
Ufficio Stampa Confapi Padova
stampa@confapi.padova.it

/Argomenti